INFORMAZIONI SUL PERCORSO

Tappa 3

Difficoltà: facile

Partenza: Castellanza

38,5 km

Arrivo: Abbiategrasso

Come arrivare:

consultando CPTI (Consorzio Trasporti Pubblici Insubria)

Nella terza tappa della Via Francisca in bici si arriva a Castelletto di Cuggiono uscendo dalla Provincia di Varese per entrare nella Provincia di Milano. Passiamo nel Parco dell’Alto Milanese e iniziamo a percorrere il lungo Naviglio.
Entriamo presto nel Parco dell’Alto Milanese. Area verde a circa 3 km dalla grande città. L’interesse per il parco è cresciuto nel tempo, al punto da imporre l’esigenza di una sempre maggiore sua riqualificazione che ha portato all’introduzione di numerose piste ciclabili. I lavori oramai conclusi hanno permesso di arrivare ad avere percorsi di circa 8,5 km.
Passiamo per Buscate, dove è possibile fare una piccola pausa ristoratrice, e continuiamo fino a Cuggiono. Si passa per Castelletto di Cuggiono, che fa parte del territorio del Parco del Ticino in Lombardia, confinante ad ovest col Piemonte, dal quale è separato dal fiume Ticino. Monumenti e luoghi storici, come Villa Clerici o il Ponte sul Naviglio Grande, ne fanno una tappa imperdibile.
Passato Castelletto di Cuggiono, lo scenario cambia drasticamente: ora la Via Francisca prosegue in pianura, accanto ad un lungo corso d’acqua che è il Naviglio. Passiamo presto per Bernate Ticino, dove è possibile ammirare la Canonica di San Giorgio. L’oratorio adiacente è un buon punto di ristoro.
Uno dei gioielli di questa tappa è però Boffalora Sopra Ticino. Un piccolo paesino ricco di storia, che deve la sua crescita alla vicinanza con il Naviglio Grande. Da qui pare che sia passato anche Scipione L’Africano, nella sua lotta contro Annibale. Si prosegue a lato del fiume e si arriva a Ponte Vecchio, una frazione del Comune di Magenta.
Continuiamo e arriviamo a Cassinetta di Lugagnano, uno dei più antichi borghi della Pianura Padana. Il paesino è diviso a metà dal fiume, noi restiamo sulla parte che porta verso l’ormai vicina Abbiategrasso, fine della nostra tappa.

Tappa 3

Difficoltà: facile

Partenza: Castellanza

38,5 km

Arrivo: Abbiategrasso

consultando CPTI (Consorzio Trasporti Pubblici Insubria)

Nella terza tappa della Via Francisca in bici si arriva a Castelletto di Cuggiono uscendo dalla Provincia di Varese per entrare nella Provincia di Milano. Passiamo nel Parco dell’Alto Milanese e iniziamo a percorrere il lungo Naviglio.
Entriamo presto nel Parco dell’Alto Milanese. Area verde a circa 3 km dalla grande città. L’interesse per il parco è cresciuto nel tempo, al punto da imporre l’esigenza di una sempre maggiore sua riqualificazione che ha portato all’introduzione di numerose piste ciclabili. I lavori oramai conclusi hanno permesso di arrivare ad avere percorsi di circa 8,5 km.
Passiamo per Buscate, dove è possibile fare una piccola pausa ristoratrice, e continuiamo fino a Cuggiono. Si passa per Castelletto di Cuggiono, che fa parte del territorio del Parco del Ticino in Lombardia, confinante ad ovest col Piemonte, dal quale è separato dal fiume Ticino. Monumenti e luoghi storici, come Villa Clerici o il Ponte sul Naviglio Grande, ne fanno una tappa imperdibile.
Passato Castelletto di Cuggiono, lo scenario cambia drasticamente: ora la Via Francisca prosegue in pianura, accanto ad un lungo corso d’acqua che è il Naviglio. Passiamo presto per Bernate Ticino, dove è possibile ammirare la Canonica di San Giorgio. L’oratorio adiacente è un buon punto di ristoro.
Uno dei gioielli di questa tappa è però Boffalora Sopra Ticino. Un piccolo paesino ricco di storia, che deve la sua crescita alla vicinanza con il Naviglio Grande. Da qui pare che sia passato anche Scipione L’Africano, nella sua lotta contro Annibale. Si prosegue a lato del fiume e si arriva a Ponte Vecchio, una frazione del Comune di Magenta.
Continuiamo e arriviamo a Cassinetta di Lugagnano, uno dei più antichi borghi della Pianura Padana. Il paesino è diviso a metà dal fiume, noi restiamo sulla parte che porta verso l’ormai vicina Abbiategrasso, fine della nostra tappa.

Luoghi da visitare

Accoglienze